Come risparmiare sulla bolletta della luce: 3 ottimi consigli

Se ci vien un mancamento ogni volta che apriamo la bolletta delle luce di casa, sarebbe ora di iniziare a fare più attenzione. Se vogliamo davvero iniziare a risparmiare ed evitare bollette salate, ecco 3 utili consigli che possiamo mettere subito in atto.

  • Spegnere la luce quando non serve

Ogni volta che lasciamo una stanza, ricordiamoci di spegnare la luce. Uscendo prendiamo la buona abitudine di chiudere l’interruttore per risparmiare un po’. Potrebbe sembrare una cosa da poco ma fa davvero la differenza poiché il consumo di energia elettrica per l’illuminazione non è trascurabile.

Oltre a spegnere le luci, anche tutti gli elettrodomestici andrebbero sempre spenti se non si utilizzano. Vale soprattutto per televisori e anche personal computer. Quest’ultimi nonostante vadano in stand by garantendo un certo risparmio energico, continuano a consumare energia e quindi rappresentano uno spreco bello e buono.

  • Scollegare gli apparecchi

Oltre a spegnere la luce e tutti gli apparecchi che non usiamo. Dovremmo anche scollegarli fisicamente dalla corrente. Anche se un elettrodomestico è spento continua a consumare energia elettrica , soprattutto quello che hanno un led luminoso che segnale la spegnimento. È ovvio che non possiamo metterci a scollegare tutte le spine elettriche e poi ricollegarle quando ci servono perché è poco pratico. La soluzione è collegare tutto  a una presa multipla con interruttore. Basta chiudere l’interruttore perché il consumo di energia venga eliminato. Per quanto riguarda il caricatori dei telefoni cellulare, molti sono soliti tenerli sempre collegati alla presa per maggiore comodità ma è un errore madornale perché consumano energia anche se non c’è collegato un telefono.

  • Controllare la classe energetica degli elettrodomestici

Per ridurre i costi in bolletta della luce meglio sempre fare attenzione alla classe energetica degli elettrodomestici che acquistiamo, soprattutto quelli grandi. Per esempio, lavatrice, lavastoviglie, frigorifero, forno e condizionare devono avere una classe energetica A o superiore così hanno prestazioni alte e consumi energetici sotto controllo.

Se desideri avere ulteriori approfondimenti, vai su www.installazionecondizionatoridaikinmilano.it