Turchese , caratteristiche e leggende

La pietra turchese è di qualità medio rara, tuttavia è soggetta a molte imitazioni e per questo è bene prestare attenzione su di essa. Facilmente riconoscibile dal colore azzurro- verde. Le alte temperature invece fanno diventare il turchese verde intenso.

La pietra appartiene ai minerali dei fosfati. Nella maggior parte dei casi è di una lucentezza opaca. Un aspetto peculiare del turchese e la sua capacità di cambiare colore se indossata. Non capita sempre ma non è neppure così raro. Tutto dipende da vari fattori tra cui l’influenza della luce e l’acidità della pelle.

Leggende sulla turchese

Come per molte pietre presenti in commercio anche la turchese era nota come gemma ricca di storie e leggende. Nell’antica Persia per esempio la turchese era la pietra per eccellenza, questo quando si trattava di possedere fortuna. Addirittura, anche in amicizia era ritenuta utilissima. Secondo sempre la leggenda la turchese era connessa alla vita del suo portatore. Quando per quest’ultimo sopraggiungeva la morte la pietra si sarebbe spezzata.

Per uso ornamentale già in passato era apprezzata. Gli antichi Egizi per esempio la impiegavano moltissimo. Per i nativi americani invece era la pietra sede per tutti gli spiriti che interessavano il regno animale.

La turchese in cristalloterapia

La turchese è una pietra molto bella, il suo aspetto colpisce subito. In merito alle qualità più pregiate in commercio ricordiamo che è azzurra e brillante. Dispone anche di venature nere molto leggere. Detto questo, passiamo a la turchese in cristalloterapia. La turchese è utile per aumentare il coraggio e allo stesso tempo la comunicazione. A livello spirituale è d’aiuto per potenziare il quinto chakra. Rende più fortunati e allontana i pensieri negativi. È quindi una sorta di alleata in più contesti e quindi sempre da portare con se.

Ci sono molte notizie che riguardano la pietra qui presente. Sicuramente chi ha interesse e vuole conoscere quanto più possibile su la turchese può andare sul sito www.lovestone.it. Così da conoscere questa gemma e le altre famose e non presenti in commercio.